fbpx

7 Consigli pratici per spiegare la nostra fede a Natale

Il periodo di festività in cui è inserita la festa del Natale permette a tutti, religiosi e laici, di trascorrere momenti di particolare svago e riflessione in città meravigliosamente addobbate nei mesi di dicembre e gennaio. L’atmosfera che si respira rende ogni persona particolarmente sensibile a una introspezione che a volte ha esito positivo e altre volte esito negativo, non tutti vivono questi giorni con gioia e spensieratezza anzi ad alcuni le difficoltà li rendono ostili a ogni sorriso. Qualunque sia l’approccio a questi giorni, possiamo viverli come un’ulteriore possibilità di condividere il messaggio di Gesù “Guardate dunque con diligenza a come vi comportate; non da stolti, ma da saggi; ricuperando il tempo perché i giorni sono malvagi. Perciò non agite con leggerezza, ma cercate di ben capire quale sia la volontà del Signore (Efesini 5:15-17).

Alcuni consigli per condividere la nostra fede durante le feste di Natale:

1 – Conoscere i tempi in cui annunciamo l’Evangelo, la cultura in cui ci troviamo a vivere non è omogenea e molti sono gli approcci a questa festività; non conoscerli ci impedirà di essere incisivi ed efficaci nel presentare il meraviglioso Dono di Dio, “Dei figli d’Issacar, capaci di capire i tempi, in modo da sapere quel che Israele doveva fare” (1 Cronache 12:33).

2 – Conoscere la personalità di chi riceve il messaggio dell’Evangelo, ogni individuo interpreta la festa di Natale conciliandola al suo pensiero, non semplice da comprendere, potrebbe leggerla come una festa materialista e mercificatrice, ritenerla vitale per la sua religiosità, insignificante perché ateo, utile perché gli consente delle ferie oppure potrebbe odiarla causa la difficoltà economica o familiare che sta affrontando.

3 – Conoscere l’importanza di stare insieme, sono tante le occasioni che la festa di Natale ci offre per passare più tempo con le persone che conosciamo, queste opportunità devono essere utilizzate per mostrare la luce di Cristo a quanti condivideranno il tempo con noi, “Così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, affinché vedano le vostre buone opere e glorifichino il Padre vostro che è nei cieli” (Matteo 5:16).

4 – Conoscere il dolore di non avere una famiglia unita, la festa del Natale riesce a mettere in luce la vera condizione di molte famiglie, gli slogan ci mostrano immagini molte volte non simili alla triste realtà che molti vivono, il messaggio dell’Evangelo potrà colmare quel vuoto che nemmeno le luci natalizie riescono a riempire, “a quelli che sono soli Dio dà una famiglia” (Salmo 68:6). A noi spetta portare questo messaggio con sensibilità e amore, dedicando il nostro tempo e la nostra attenzione a coloro che sono più deboli.

5 – Conoscere veramente l’origine storica della festività del Natale, non si dovrebbe delegare ad altri la possibilità di dare le giuste risposte, ognuno deve essere informato e documentato per poter guidare quanti sono alla ricerca di verità, “Perciò vegliate, ricordandovi che per tre anni, notte e giorno, non ho cessato di ammonire ciascuno con lacrime” (Atti 20:31)

6 – Conoscere il protagonista della festa del Natale, soltanto una profonda e genuina esperienza di nuova nascita potrà renderci dei messaggeri efficaci in questi giorni in cui tutti sono sensibili alla storia che ha cambiato la nostra vita, ogni individuo ha bisogno di realizzare la presenza di Gesù nella propria vita, rilegarlo solo ed esclusivamente a delle rappresentazioni artistiche nelle case non potrà mai sostituirsi a un incontro personale “Noi abbiamo conosciuto l’amore che Dio ha per noi, e vi abbiamo creduto” (1 Giovanni 4:16)

7 – Conoscere i rischi del dibattito e delle discussioni, ridurre la festa del Natale a un pretesto per intraprendere acerbe discussioni in merito a verità conosciute, potrebbe irrigidire un ascoltatore desideroso di conoscere Gesù. Il dibattito intorno a origini e significati potrebbe impedirci di raggiungere i cuori di quanti in questa festività ricercano un significato alla propria esistenza. Dio ci guidi con la sua saggezza nel meraviglioso compito di far trovare Gesù a quanti sono desiderosi, Gesù disse: “Di che cosa discutete con loro?…  Fino a quando vi sopporterò? Portatelo qui da me” (Marco 9:16,19).

 

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News

In evidenza

Ultime pubblicazioni