Dio esiste? Si può dimostrare l’esistenza di Dio? (Parte 3)

Lo leggi in 4 minuti

Post suggerito da voi!

 

Dio esiste? Si può dimostrare l’esistenza di Dio?

Riflessioni sugli aspetti razionali e spirituali che riguardano un tema tanto complesso quanto necessario per la vita di ogni essere umano.

 

 

  1. Dio, Spirito della Verità è definito come l’Autore che mediante la strumentalità umana ha voluto la composizione dei libri che costituiscono la Bibbia stessa; nel contempo è definito anche come l’Invisibile Guida della chiesa cristiana in ogni età, compresa quella contemporanea.

L’esistenza dello Spirito di Verità si manifesta soprattutto:

a) nella coerenza e armonia che sussiste fra gli scritti che compongono la Bibbia nonostante i libri del Nuovo Testamento siano stati composti da esseri umani molto diversi fra loro, in un periodo storico in cui la chiesa delle origini non era compatta al proprio interno; analogamente i libri dell’Antico Testamento e le relazioni fra Antico e Nuovo Testamento.

b) nell’efficacia della preghiera: esistono testimonianze dirette ed inequivocabili di preghiere adempiute in modo sorprendente, al di là di quanto previsto dalla prassi e dalla statistica. Tali testimonianze possono essere ascoltate all’interno di qualsiasi vera comunità cristiana. Si noti che nessun verso della Bibbia afferma che Dio adempirà qualsiasi preghiera proferita da chiunque in qualsiasi condizione, ma piuttosto che la preghiera rivolta a Dio può essere di grande efficacia ed avere risultati sorprendenti qualora l’essere umano sia in sintonia con la mente di Dio: l’esperienza conferma quest’ultima affermazione.

c) la specificità comunitaria della comunità cristiana evangelica: la vera chiesa, diversa da qualsiasi altro contesto sociale, rappresenta la concretizzazione dell’amore descritto nella Bibbia, nonostante ci siano fallibilità e inaffidabilità umane. Coloro che si immergono, anche temporaneamente, in una vera chiesa cristiana osservano la peculiare dimensione relazionale.

d) vite trasformate: ogni vera comunità cristiana evangelica può raccontare storie di vite trasformate radicalmente dall’incontro con il messaggio di Gesù. Donne e uomini “nati di nuovo” sono testimoni viventi dell’efficacia dello Spirito del Dio Vivente.

e) convinzione di peccato: ogni essere umano che frequenta continuativamente una comunità cristiana nello svolgersi delle sue pratiche spirituali, realizza un conflitto interiore relativo alla propria condotta e condizione davanti a Dio, perché scopre di essere peccatore di fronte alla Sua perfezione.

Subentra, quindi, il bisogno di un vero perdono, vero centro del messaggio cristiano e dell’offerta che Dio fa mediante il sacrificio di Gesù sulla croce. Proseguendo in questo percorso spirituale, si riconoscerà allora che la propria cecità nei confronti dell’esistenza di Dio è sempre stata conseguenza di quello stato di lontananza, di disubbidienza, di peccato nei confronti dell’Iddio della Bibbia e si potrà accogliere il rimedio divino che consiste nel ricevere per fede, il perdono e una nuova vita strettamente unita a Gesù.

  1. Tutta la variegata esperienza qui descritta porta in evidenza la plausibilità e la concretezza dell’azione dello Spirito di Dio su questa terra.

La verità delle ultime affermazioni può essere appurata da chiunque spenda del tempo continuativo con la Parola di Dio e frequentando una vera comunità cristiana evangelica. In generale, è proprio l’impossibilità di restare indifferenti e impermeabili al contesto spirituale della chiesa (la manifestazione della presenza di Dio) che induce molti atei e agnostici a non volerla frequentare neanche a scopo di indagine o di approfondimento.

Tuttavia, l’esperienza diretta da parte di uomini sinceri nella propria ricerca della Verità conferma in modo inequivocabile l’esistenza dello Spirito Santo che esalta Gesù e conferma di conseguenza anche l’esistenza di Dio Padre.

Questa evidenza mette di fronte ad una scelta di vita: se si decide di conformarsi alla Verità del Vangelo, si sperimenterà una calma certezza e una vera testimonianza interiore: “Chi crede nel Figlio di Dio ha questa testimonianza in sé” (1 Giovanni 5:10).

Esistono sufficienti dimostrazioni logiche per ritenere razionale e necessario sul piano etico un approfondimento del Cristianesimo così come esso è descritto nella Bibbia. Tale approfondimento porta in evidenza la solidità delle affermazioni bibliche su Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Tuttavia, la dimostrazione finale e risolutiva dell’esistenza dell’Iddio descritto nella Bibbia avviene a livello esistenziale e personale, a seguito di una chiamata interiore e di una risposta di fede positiva e consapevole. Quest’ultima condizione è assolutamente soddisfacente sul piano razionale, emotivo e sotto ogni altro aspetto che costituisce la nostra umanità.

Incidentalmente, portiamo in evidenza che se Dio imponesse la propria esistenza e signoria a tutti coloro che vivono sulla terra mediante un’evidenza universale cui è impossibile sfuggire, la scelta di amarLo e ubbidirGli sarebbe indipendente dalla libertà di scelta umana di rispondere o meno alla Sua chiamata. Dio, al contrario, rifiuta di “imporsi” e lascia l’essere umano nella libertà di effettuare una scelta.

Come tutto ciò che è importante nella tua vita, che abbia conseguenze profonde e rilevanti, la dimostrazione dell’esistenza del Dio dei cristiani non è logico-matematica, seppure sia perfettamente razionale perché ancorata alla realtà oggettiva.

Gesù è la vera dimostrazione dell’esistenza di Dio:

 

“Nessuno viene al Padre se non per mezzo di Me; Chi ha visto Me, ha visto il Padre” (Giovanni, 14:6, 9)

Tale dimostrazione ti è accessibile: “Io non caccerò colui che viene a Me” (Giovanni 6:37)

Abbiamo visto come Gesù sia la Verità con la V maiuscola: tieni conto che Gesù ha anche affermato di essere la Via e la Vita, cioè la direzione etica da percorrere e l’unica ragione di autentica felicità.

Sta a te valutare cosa fare di questo invito, che proviene dal Dio vivente e vero (1 Tessalonicesi, 1:9).


 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici!

Redazione Svolta

Share
Published by
Redazione Svolta
Tags: diorisposte

Recent Posts

Il pianto che fa bene

Lo leggi in < 1 minuto Le lacrime di Gesù dimostrano amore e comprensione per…

2 settimane ago

Anno 2020: sogni e progetti “in stand by”

Lo leggi in < 1 minuto Reagire a ciò che non avremmo mai voluto vivere…

3 settimane ago

Perché credere in Dio?

Lo leggi in < 1 minuto Credere in Dio può sembrare assurdo nel ventunesimo secolo…

3 settimane ago

Dio dà valore all’uomo comune

Lo leggi in < 1 minuto La concezione secondo cui essere una donna o un…

1 mese ago

Covid-19: chi si prende cura dei medici?

Lo leggi in < 1 minuto   Testimonianze di alcuni professionisti sanitari aiutati da Dio…

1 mese ago

Schiavitù: esiste ancora oggi e dobbiamo affrontarla

Lo leggi in < 1 minuto   Il 2 dicembre è la giornata internazionale per…

2 mesi ago