Teniamoci Pronti alla Prossima Sorpresa

È trascorso poco più di un mese dall’inizio della storia del Coronavirus in Italia, iniziata con il primo caso a Codogno.

Un’escalation di eventi improvvisa, inattesa, inarrestabile ha stravolto le nostre vite e la nostra percezione del presente e del futuro.
Ci ha trovati impreparati perché nessuno, nessuno si aspettava che la situazione in Italia sarebbe precipitata in così poco tempo.
Improvvisamente, senza quasi che ne ce accorgessimo, è cambiato tutto.

In un passo del Vangelo di Luca è descritto un evento che ha la stessa dinamica rapida e sorprendente.

Un tale gli disse: «Signore, sono pochi i salvati?» Ed egli disse loro: «Sforzatevi di entrare per la porta stretta, perché io vi dico che molti cercheranno di entrare e non potranno. Quando il padrone di casa si alzerà e chiuderà la porta, voi, stando di fuori, comincerete a bussare alla porta, dicendo: “Signore, [Signore,] aprici”. Ed egli vi risponderà: “Io non so da dove venite”. Allora comincerete a dire: “Noi abbiamo mangiato e bevuto in tua presenza, e tu hai insegnato nelle nostre piazze!” Ed egli dirà: “Io vi dico che non so da dove venite. Allontanatevi da me, voi tutti, malfattori”.  Là ci sarà pianto e stridor di denti, quando vedrete Abraamo, Isacco, Giacobbe e tutti i profeti nel regno di Dio, e voi ne sarete buttati fuori. E ne verranno da oriente e da occidente, da settentrione e da mezzogiorno, e staranno a tavola nel regno di Dio. Ecco, vi sono degli ultimi che saranno primi e dei primi che saranno ultimi».

(Luca 13:23-30)

 

“Il padrone di casa si alzerà e chiuderà la porta”.
Non siamo noi i padroni di casa. Questo pianeta e questo universo non ci appartengono.
Neppure la vita su questa terra ci appartiene in modo incondizionato. Essa ci è stata donata per un tempo limitato, e poi dovremo renderne conto.
Ecco che, ad un certo punto, il padrone si alza e improvvisamente chiude la porta. Tutto cambia. Per sempre.
Gesù usa avvertimenti forti e chiari, come oggi stanno facendo i migliori medici, scienziati e governanti, per consentirci di evitare le spaventose conseguenze descritte in questo testo. Tende la mano, come tante altre volte nei Vangeli, perché chi lo ascolta possa davvero evitare uno scenario terribile.

 

Gesù ha dato la Sua vita sulla croce per questo scopo: “Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna” (Giovanni 3:16).
Gesù, in un altro momento, si è paragonato esplicitamente a un medico che vuole la guarigione e la salute dei suoi pazienti  (Luca 5:31-32).
Rispetto alle circostanze del Coronavirus, la scelta è individuale: nessuno dovrà pagare per le decisioni superficiali  prese da altri – persone che magari non si sono attenute scrupolosamente agli avvertimenti dati – la responsabilità ricade interamente su ognuno di noi.
A differenza del Covid-19, la malattia di cui parla Gesù ci ha già raggiunto tutti, il contagio del peccato è già al 100% di diffusione e al 100% di letalità e nessuno ne è escluso. Tuttavia la Sua Buona Notizia (che è il significato originale della parola Evangelo) rivela la possibilità di una cura miracolosa e infallibile. Gesù può cancellare la Malattia con la M maiuscola, può interrompere l’epidemia del Male che ci affligge.

 

La posta in gioco è molto più alta: dopo il Coronavirus, si tornerà a una qualche forma di normalità, forse una normalità diversa da quella a cui eravamo abituati, ma pur sempre una certa normalità, perché in base alla rivelazione biblica sappiamo che l’umanità non finirà il suo percorso su questa terra a causa di un’epidemia. Quello che sappiamo con sicurezza è che arriverà il momento in cui quella porta di cui parla Gesù si chiuderà.
La Bibbia quindi ci conferma che la pandemia del Coronavirus finirà, ma la vera Buona Notizia, ben più grande, è che Gesù ha sconfitto la morte stessa e può cancellare ogni colpa e darti oggi stesso la possibilità di un nuovo cammino con Lui, purificato da ogni malattia spirituale interiore, prima che sia troppo tardi.

Atteniamoci alle indicazioni dei medici e degli esperti! Atteniamoci ancor di più alle indicazioni del Medico ed Esperto perfetto.

Lo possiamo incontrare nella Bibbia.

PS: Se vuoi saperne di più su Gesù e il Suo messaggio, qui puoi trovare tanti altri articoli che ne parlano.

 

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email
In evidenza

Ultime pubblicazioni