fbpx
attirali-con-la-passione

Attirali con la passione

 

Iniziamo una serie di cinque post intitolati “Il Segreto per conquistare la nuova generazione”

 

Si possono anche avere riunioni di culto formali, a patto di non mostrare formalismo. Si possono avere riunioni di culto più spontanee, a patto di non affrontare la fede in modo superficiale. I servizi di culto possono avere impostazioni diverse; ma i giovani vogliono vedere passione. Vogliono vederci seriamente coinvolti nella chiesa e nel seguire Cristo. Faremmo bene a porre attenzione su Romani 12, laddove leggiamo: “L’amore sia senza ipocrisia. Aborrite il male e attenetevi fermamente al bene. Quanto all’amore fraterno, siate pieni di affetto gli uni per gli altri. Quanto all’onore, fate a gara nel rendervelo reciprocamente. Quanto allo zelo, non siate pigri; siate ferventi nello spirito, servite il Signore” (vv. 9-11).

 

Se la temperatura spirituale delle nostre chiese non fosse tiepida, ci sarebbero meno probabilità di perdere i giovani, e più possibilità di conquistarne altri. La gente ha bisogno di vedere che Dio è una “realtà consumante” nella nostra vita. La nostra sincerità e serietà nelle cose spirituali è dieci volte più importante dello stile che usiamo per esprimere sincerità e serietà.

 

Tratto dal primo capitolo di “Non chiamatelo regresso” edito da ADI-Media

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News

In evidenza

Ultime pubblicazioni