fbpx
gruppo di giovani

I Giovani dell’Abruzzo e delle Marche insieme per uno SvoltaLab

 

 

Quando il Signore fece tornare i reduci di Sion, ci sembrava di sognare. Allora spuntarono sorrisi sulle nostre labbra e canti di gioia sulle nostre lingue… Il Signore ha fatto cose grandi per noi, e noi siamo nella gioia” (Salmo 126:1-3).

 

Desideriamo, con i versetti di questo Salmo, ringraziare Dio per come, Sabato 26 marzo 2022, presso i locali della chiesa ADI di Montesilvano (PE), si è tenuta una riunione con i giovani dell’Abruzzo e delle Marche, coordinata con il progetto Svolta.

 

Ci è sembrato davvero di sognare, nel tornare a vivere la comunione fraterna e la gioia dello stare insieme, tutte cose che la pandemia ci ha portato via per troppo tempo. La gioia più grande, per i vari pastori intervenuti e per i vari responsabili dei giovani, è stato veder spuntare sorrisi sulle labbra dei nostri giovani e canti di gioia sulle loro lingue.

 

L’incontro ha coinvolto circa 130 i ragazzi (posti purtroppo limitati a causa del distanziamento), intervenuti all’evento, che hanno dato quasi immediatamente la loro disponibilità per essere presenti, tanto era grande la gioia nel tornare a vedersi e a stare insieme.

 

 

Dopo qualche cantico iniziale, abbiamo affrontato lo SvoltaLab dal tema: “La Mia Vera Identità”. Abbiamo parlato dell’obiettivo e dello scopo di Dio nel creare l’uomo: farlo simile a Lui, a livello mentale, morale e sociale. È per questo che ognuno di noi deve, ad un certo punto della propria vita, farsi una domanda: Chi sono io?”.

 

Perciò sono state analizzate diverse fasi della formazione dell’identità; il passaggio da una fase all’altra si basa su due dinamiche fondamentali, quella del confronto e quella dell’impegno.

 

Il peccato però ha deturpato il piano di Dio costruendo false identità, e tutti noi ne siamo soggetti. Ma c’è una speranza! Infatti in 1 Corinzi 6:11 l’Apostolo Paolo afferma che Gesù ci ha lavati, santificati e giustificati per mezzo della Sua grazia meravigliosa: proprio per mezzo del Suo grande sacrificio noi possiamo riscoprire la nostra vera identità, quella di figli di Dio! E la verità più bella è che possiamo ricostruire questa nuova identità, non solo in relazione al Padre, ma insieme ai nostri fratelli e alle nostre sorelle, come corpo di Cristo: la chiesa.

 

Terminata la parte del seminario, abbiamo potuto dividere i ragazzi, in varie fasce di età, per permettergli di condividere il loro punto di vista sull’argomento e confrontarsi insieme ai vari responsabili dei giovani e pastori intervenuti. Secondo i vari responsabili è stato un momento di grande benedizione perché i ragazzi hanno esternato belle riflessioni.

 

 

Possiamo essere fiduciosi di avere non solo un popolo passato o presente, ma anche un esercito futuro di giovani sempre più desiderosi di crescere insieme nelle vie del Signore, e di ricostruire identità affermate in Cristo.

 

Dopo il seminario, abbiamo lasciato spazio ad un momento di lode e adorazione dove molti ragazzi hanno aperto il loro cuore alla presenza di Dio. Il loro canto ed il loro lodare era evidente nonostante la restrizione dovuta alle mascherine.

 

 

Finita la riunione, abbiamo allestito un piccolo buffet fuori dal locale della chiesa di Montesilvano. Sono stati momenti bellissimi e benedetti. C’è stata molta relazione tra i ragazzi che, nonostante i due anni di distacco, hanno potuto rinforzare i rapporti costruiti in vari anni di raduni e campeggi.

 

Vogliamo ringraziare con tutto il nostro cuore il Signore per la buona riuscita di questo evento, ma anche il pastore di Montesilvano Gionathan Borelli che ha messo a disposizione i locali della chiesa e la comunità tutta che si è prodigata in ogni aspetto dell’organizzazione, dall’accoglienza all’agape finale.

 

Ringraziamo, inoltre, i fratelli del comitato di zona Italia Centrale e Sardegna ed in particolare il pastore Salvatore Pirrera, coordinatore dell’attività Svolta, per averci sostenuto e permesso di organizzare quest’incontro.

 

Siamo un popolo meraviglioso perché apparteniamo ad un Dio meraviglioso!

Francesco Annunziata

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News

In evidenza

Potrebbe interessarti anche....