fbpx
giovani di spalle

Incontro dei giovani e dei responsabili dei gruppi giovani delle province di Torino e Aosta

 

Sabato 26 febbraio 2022, presso i nuovi locali della chiesa ADI di Venaria Reale (To), si è tenuto il primo degli incontri interprovinciali dei giovani della zona Italia Nord Ovest. La prima tappa di questo programma ha coinvolto i responsabili dei gruppi e i giovani delle province di Torino e Aosta.

 

L’incontro, fortemente voluto in presenza, si componeva di due parti: la prima rivolta ai soli responsabili dei gruppi dei giovani, la seconda radunando tutti i giovani delle province suddette per offrire a Dio il culto insieme.

 

La sessione dedicata ai responsabili faceva parte di un progetto di formazione partito già nel 2020 con l’esposizione di cinque seminari da parte di pastori della nostra zona su temi strettamente legati al servizio tra i giovani. Tra i temi affrontati, il Coordinamento Svolta Nord Ovest ne ha indicato uno specifico da riproporre nel 2022 agli stessi responsabili (convocati per aree geografiche nel corso dell’anno) come oggetto di confronto e approfondimento. Il tema designato è stato quello delle “Relazioni”, particolarmente importante in questo periodo post-pandemia.

 

Così, il relatore del seminario, il pastore Giuseppe Crapanzano, ha incontrato in modo informale circa venti responsabili della provincia di Torino. Dopo una sintesi dei punti salienti dello studio condiviso l’anno scorso, i presenti hanno rivolto domande e condiviso impressioni e commenti sui punti del seminario, confrontandosi apertamente e serenamente con gli altri colleghi di servizio. L’incontro è stato molto edificante, perché il clima disteso ha permesso anche la condivisione di esperienze personali toccanti. Insieme abbiamo esaminato alcune difficoltà e sfide che coinvolgono sia i gruppi di giovani più numerosi e organizzati, sia quelli più piccoli. Più che la ricerca di risposte nette a situazioni complesse, abbiamo apprezzato l’apertura di tutti, che è risultata uno stimolo ulteriore a lavorare con le nuove generazioni. È emersa la consapevolezza dell’importanza del ruolo del responsabile dei giovani come figura “legante” i giovani all’intera comunità locale. La riunione si è conclusa lasciando ai presenti un peso maggiore per pregare e impegnarci in questo servizio.

 

Al termine, abbiamo iniziato a vedere gli arrivi dei giovani dell’area. In breve tempo il nuovo locale di culto della chiesa di Venaria Reale, accogliente e ampio a sufficienza per l’occasione, ospitava oltre centoventi giovani pronti ad adorare il Signore insieme, fondendo così in un unico incontro le varie riunioni dei giovani che solitamente si svolgono il sabato sera.

 

Dopo i saluti del pastore della chiesa ospitante, il fratello Stefano Zedda, e successivamente del fratello Crapanzano a nome del Comitato di Zona e del Coordinamento Svolta Nord Ovest, si è lasciato spazio a un ampio tempo di lode e adorazione, in cui il Signore ha riscaldato il nostro cuore per intercedere per i nostri bisogni spirituali (e per la situazione in Ucraina in modo particolare) e per ascoltare la meditazione della Sua Parola. Per la predicazione è stato invitato il fratello Gioele Puopolo, pastore a Ovada (Al), il quale appoggiandosi sulla vicenda di Davide prima di affrontare Goliat (1 Samuele 17:42), ha esortato i giovani a non farsi scoraggiare e bloccare dal disprezzo che può provenire dall’avversario, dalle persone che ci circondano o dalle circostanze, perché il valore della nostra vita è quello che Dio ci dà e che ha dimostrato dando Suo figlio a morire sulla croce per la nostra salvezza. Piuttosto, forti della certezza che abbiamo valore agli occhi del Signore, dobbiamo essere coinvolti nell’opera di Dio e fare la nostra parte con fede e coraggio.

 

La preghiera successiva alla predicazione ha visto molti giovani rispondere all’appello per servire il Signore, alzando le loro mani verso il cielo.

 

La riunione si è conclusa con la gioia di essere insieme. Fuori dal locale, riempiva il cuore vedere tanti giovani intrattenersi senza fretta per parlare, salutarsi e scherzare dopo molto tempo in cui non avevano potuto vedersi.

 

È stata una mezza giornata spesa per la gioventù delle nostre chiese, è stato un tempo di proficuo investimento spirituale per la salvezza e la consacrazione della nuova generazione. Dio continui ad aiutarci perché possiamo raggiungere tutte le anime bisognose del Vangelo, credenti e non.

 

A Lui solo vada la gloria!

Corrado Siciliano

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News

In evidenza

Potrebbe interessarti anche....