fbpx
preghiera-tempo

Pregare? Ma non ho tempo!

 

Lottiamo sempre contro il tempo e, quando non ne abbiamo più, la prima cosa che saltiamo spesso è la preghiera

 

Conosci Standing in the need of prayer? È uno spiritual, cioè un canto composto da credenti afroamericani tenuti in schiavitù specialmente nelle piantagioni del sud degli Stati Uniti.
Il messaggio di questo spiritual è che tutti noi, individualmente, abbiamo bisogno di pregare. Sono sicuro che, pur essendone consapevole, potresti avere difficoltà a gestire il tuo tempo in modo da non trascurare la preghiera personale. Ecco, dunque, alcuni consigli pratici che potranno esserti utili.

 

1. No alle ore piccole

 

Fare troppo tardi la sera significa non dormire a sufficienza, affrontando la giornata successiva trascinandosi i piedi. Quando si è stanchi si rischia di passare dalla preghiera all’abbiocco in tempi brevi, come immaginiamo che sia successo ai discepoli di Gesù (Matteo 26:40-41).

 

2. Ritagliati un angolo

 

Scegli un luogo tranquillo, in casa o altrove, e fai di quel posto la tua stanza della preghiera (Matteo 6:6), dove puoi trascorrere del tempo da solo con Dio.

 

3. Lascia il telefono in un’altra stanza

 

Non lasciarti distrarre da notifiche o da chiamate. Prega come Elia, intensamente (Giacomo 5:17) e scoprirai (se non lo hai già scoperto) che la preghiera è la conversazione più bella e utile!

 

4. Diluisci nel tempo

 

Può darsi che tu non riesca a pregare a lungo; potresti stabilire dei brevi tempi di preghiera nell’arco della giornata. L’apostolo Pietro, ad esempio, è ospite presso una casa e, mentre stanno preparando il pranzo per lui, va in terrazza per pregare (Atti 10:9-10).

 

5. Fissa un traguardo

 

Il profeta Daniele decise di pregare tre volte al giorno (Daniele 6:10). Nonostante fosse una persona impegnatissima (6:1-3) era sempre puntuale a questo appuntamento con Dio.

 

6. Esercitati continuamente

 

Possono esserci dei giorni in cui, purtroppo, ti lasci prendere dalla pigrizia o da altre cose da fare, e salti la preghiera. Se è successo, riprendi quanto prima. La preghiera è il più grande esercizio per l’anima: non abbandonare, per nessun motivo, gli allenamenti (1 Tessalonicesi 5:17).

 

Prendi in considerazione queste dritte per coltivare il tuo rapporto con il Signore.
Questi suggerimenti si basano, in parte, su un video dal titolo The 9 best Scientific Study tips (9 suggerimenti scientifici per lo studio) a cui il sito Focus.it ha recentemente dedicato un interessante articolo che ti consiglio di leggere per la scuola o per l’università.

 

Buona preghiera, allora, e buono studio!

Condividi questo articolo con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News

In evidenza

Potrebbe interessarti anche....